Breve descrizione interfaccia standard asanetwork

La massiccia introduzione a basso costo della tecnologia IT in attrezzature di officina, come l’analizzatore del motore, assetto ruote, sistemi di test dei gas di scarico, banchi di prova etc., ha finalmente realizzato l’idea “storica” dell’officina connessa in rete e collegata con software di gestione aziendale (DMS), sia per quelli omologati dai costruttori di automobili che quelli di parte terza volti alle officine indipendenti.

Con asanetwork i requisiti tecnici necessari sono progettati e resi fruibili per rendere compatibile la misurazione e verifica dei dispositivi di diversi produttori di sistemi di software commerciale (DMS), così come per la connessione a futuri sistemi di E-commerce.

Protocolli di interfaccia, formato dati e protocolli di comunicazione dati sono standardizzati e sono stati orientati ad Internet. Ogni partecipante alla rete (produttori di apparecchiature, attrezzature, fornitori di software, fornitore di dati) deve convertire il proprio formato dati nel formato standard asanetwork prima di inviare i propri dati tramite il gestore di rete ad altre postazioni di lavoro dell’officina connesse in rete.

A sua volta, il gestore della rete asanetman è il cuore del sistema. Esso supervisiona e coordinare tutti i flussi dati nella rete. Inoltre, i dati possono essere memorizzati anche a livello intermedio. Questo permette un regolare backup dei dati centralizzato e la possibilità di memorizzare, a livello intermedio, i dati per apparecchiature non ancora predisposte alla ricezione diretta.

Con asanetwork è stata così predisposta la strada per il “l’officina senza carta”.

Storia dell‘azienda

1995 – 1996

I produttori di apparecchiature d’officina computerizzate offrono reti chiuse. Tutti i sistemi sono reciprocamente non compatibili.

1997 – 1998

Sotto l’ombrello della Associazione ASA si cerca di creare una rete aperta, fruibile per tutti gli operatori di mercato, con uno standard comune alle diverse attività dei singoli produttori.

1998 ad oggi

I produttori di apparecchiature d’officina computerizzate e software concordano uno standard di rete aperta, con l’obiettivo di creare uno standard globale. Asanetwork viene continuamente sviluppato in collaborazione con l’industria automobilistica, organizzazione preposte alla revisione e collaudi e produttori di attrezzature e apparecchiature. Con il network americano i-SHOP viene concordato di fondere nel lungo periodo i vari sistemi. Sempre più produttori esteri di apparecchiature per la riparazione e software adottano lo standard di rete.

Nel corso degli anni, organizzazione preposte alla revisione e collaudi, hanno riconosciuto i vantaggi di un’interfaccia standardizzata adottandola ampiamente.

2011

2011, una nuova direttiva per i banchi prova freni viene emanata dal Ministero federale dei Trasporti (BMVBS). Conseguentemente, la normativa prevede obbligatoriamente l’interfaccia diretta streaming asanetwork come interfaccia standard per tutti i banchi prova freni in ottemperanza alla normativa HU § 29 StVZO.

2012

Nel 2012 asanetwork sviluppa per conto dei produttori di apparecchiature e software di controllo, entrati a far parte dell’Associazione ASA, asanetwork Validator. Durante il controllo o test di routine di prova freni, secondo la nuova normativa per la prova freni e rispettive linee guida, è stato dimostrato che l’uso di questa procedura rende molto più facile l’esecuzione del test e la tecnologia software per il collaudo funziona correttamente.

2013

Nel 2013 asanetwork predispone gratuitamente in internet un software di verifica. Questo software è stato progettato per aiutare gli utenti preposti al service in officina, ad analizzare e risolvere eventuali problematiche. Gli autoveicoli sono diventati “computer su ruote” e questa tendenza dovrà essere seguita anche dal mercato autoriparativo con le proprie attrezzature e apparecchiature. Asanetwork ha contribuito ad unire l’officina con il mondo IT così da trasmettere e rendere fruibili le informazioni necessarie per lavorare in officina.